Posted on May 16, 2012

1


Thankyou Sara! Un bel articolo 🙂

SaRa Stampa

Alto, biondo, occhiali dalla montatura leggera ma soprattutto uno spiccato accento inglese. Signori e signore ecco Ted O’Neill, il primo ed unico “cacciatore di acquedotti”  che abbia mai incontrato. Ci siamo conosciuti per la prima volta durante la sagra della castagna locale di Manziana: era vicino ad uno degli stand dove si stava esibendo un gruppo di musica popolare. In mano aveva una telecamera e sulle spalle un piccolo zaino. Chi l’avrebbe mai detto che quello che sembrava il prototipo del turista inglese in realtà fosse un profondo conoscitore ed amante del territorio a nord di Roma (e non solo)?

L’idea di intervistarlo è nata proprio da qui, dalla curiosità di sapere come mai un simpatico signore inglese dedicasse del tempo alla nostra storia ed alla nostra tradizione. Quindi, armata di computer e quaderno per gli appunti, ecco il resoconto di un colloquio a distanza tra Italia ed…

View original post 2,492 more words

Advertisements
Posted in: Uncategorized